Ecco cosa dovresti sapere sui codici QR: vantaggi, tipologie e come crearli

Nella società di oggi il QR Code sta diventando sempre più importante ed è meglio accettata. Questi tipi di codici sono ovunque, accettano tutti i tipi di contenuti e sono molto interessanti per tutti i tipi di aziende o utenti. Questi consentono l’accesso a siti Web, video, documenti e informazioni generali con una semplice scansione che qualsiasi telefono cellulare può eseguire. Tutti i Codici QR hanno cose in comune, soprattutto nel design, ma ce ne possono essere di tanti tipi, colori e forme. Oggi vi diciamo cosa dovresti conoscere questi codici e quanto è facile crearne uno per te o per la tua azienda.

Che cos’è un codice QR e come leggerlo

Il QR Code È l’evoluzione del popolare codice a barre stampato su qualsiasi prodotto acquistato. Si dice che sia un’evoluzione perché non sono necessarie macchine speciali per scansionarlo ed è molto più veloce.

Il suo acronimo in inglese è’Codice di risposta rapida‘, un nome che si riferisce alla velocità con cui può essere scansionato e utilizzato. Inoltre, questi codici consentono una serie di modifiche e supporta dozzine di tipi di contenuto.

Il modo di leggerlo non potrebbe essere più semplice: con qualsiasi smartphone puoi farlo. Devi solo aprire l’app della fotocamera o un’app della fotocamera. Codici QR e puntare al codice in modo che si apra il Web o il documento. A seconda del cellulare e del produttore puoi farlo senza scaricare app aggiuntive.

A cosa serve un codice QR

Le utilità di questo tipo di codice sono molteplici e sono limitate dal tipo di contenuto che si vuole offrire. Possono puntare a una pagina web, al download di un documento, a qualsiasi collegamento o anche per eseguire azioni su un dispositivo mobile. L’azione più comune che troviamo in questo tipo di codice è connettersi a a Rete Wi-Fi non è necessario inserire la password.

Attualmente gli usi più comuni si trovano in attività di ristorazione per le lettere e distribuito anche dalla città per ampliare le informazioni su alcuni punti. Sono molto utili, semplici da creare e molto facili da mantenere o modificare.

I tipi di codici QR e come crearli facilmente

Ci sono due tipi di codici QR: dinamico e statico. I primi sono i migliori, perché permettono modificare le informazioni e modificarlo anche dopo la stampa. Nel caso di codici statici, non è possibile modificarli, quindi non sono molto consigliati per le aziende.

Creare un codice QR è semplice ed economico. Ti consigliamo di utilizzare i codici QR che ti interessano piattaforme online per la sua creazione, poiché la maggior parte di essi offre codici QR dinamici che è possibile modificare e che offrono statistiche di utilizzo.

QRTY.MOBI è uno di questi siti web che offre tutto il necessario per avere i tuoi codici QR organizzati, modificabili e con statistiche di utilizzo. È un sito molto semplice da usare e con la possibilità di creare codici QR per decine di scopi diversi. Hanno persino un’interfaccia per personalizzarli e che non sono i tipici codici neri che tutti conoscono.

Se hai un’attività e stai cercando un generatore di codice qr la nostra raccomandazione è di utilizzare servizi come QRTY.MOBI avere tutto a portata di mano, poterli modificare e avere statistiche sul loro utilizzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *