Primo dettaglio dello Xiaomi Redmi Note 11 che dovresti conoscere

Se stai pensando allo Xiaomi Redmi Note 10 dovresti sapere che la prossima generazione è già in fase di sviluppo da parte dell’azienda. Il Xiaomi Redmi Nota 11 Sono già una realtà e lo stesso CEO di Redmi ha chiesto agli utenti cosa vorrebbero vedere in questa futura generazione. Se tutto va come previsto Redmi Note 11 sarà presentato entro la fine del 2021Poiché Xiaomi di solito non rispetta le presentazioni annuali, preferisce quelle semestrali. Oggi non solo conosciamo l’esistenza di Redmi Note 11, anche un primo dettaglio molto importante sullo schermo.

Addio agli schermi Super AMOLED del Redmi Note 11?

Xiaomi ha fatto qualcosa di molto bene qualche mese fa con il lancio del Redmi Note 10: includeva schermi Super AMOLED nei due principali cellulari della serie. Ora, i primi dettagli della futura generazione ci lasciano con un sapore agrodolce. Naturalmente, devi spiegare un paio di dettagli prima di iniziare il percorso.

Dovresti sapere che Xiaomi non include Display Super AMOLED per i cellulari attualmente venduti in Cina: lì usa i pannelli LCD IPS. Questa, per gli utenti cinesi, è una brutta notizia, quindi alla domanda del CEO di Redmi hanno risposto a qualcosa di abbastanza chiaro: “Vogliamo schermi OLED.”

Cosa succede? Bene, in Occidente, gli utenti godono di schermi Super AMOLED su questi dispositivi. Mentre per gli utenti cinesi sarebbe un grande progresso avere OLED, per gli utenti occidentali sarebbe un Fai un passo indietro. Supponendo, ovviamente, che Xiaomi utilizzi la stessa tecnologia in tutti i mercati con il Redmi Note 11.

OLED non è lo stesso di AMOLED o Super AMOLED

Schermo Xiaomi Mi 10

Potresti pensare che sia una buona notizia che Xiaomi continui a utilizzare questa tecnologia nel Redmi Note 11, ma non è una buona notizia. Molti utenti pensano che OLED e AMOLED È lo stesso, e no, non lo è.

Usano la stessa tecnologia illuminazione singola per diodo e si basano, praticamente, sulla stessa teoria. La differenza è che sugli schermi AMOLED c’è uno strato intermedio in più realizzato in un materiale organico che migliora ancora di più il pannello. Non è una grande differenza, ma non li rende uguali.

C’è ancora più differenza tra uno schermo OLED e Super AMOLED, poiché quest’ultimo include un altro strato intermedio per migliorare notevolmente la risposta tattile. Attualmente il Redmi Nota 10 avere schermi Super AMOLED, quindi il calo di livello sarebbe notevole se si opta per i pannelli OLED.

Inoltre, c’è un’ultima differenza: Gli schermi AMOLED e Super AMOLED sono di Samsung. Il fatto che Redmi ora voglia utilizzare OLED lascia pensare che selezionerà un fornitore diverso da Samsung. Ancora una volta, non è niente di male, ma è risaputo che la massima qualità in questo tipo di pannello proviene dalle fabbriche Samsung.

Insomma, tutto punta a Xiaomi continuerà a utilizzare la tecnologia OLED sugli schermi del Redmi Note 11, anche se questi pannelli potrebbero abbassare la qualità attuale per non essere Super AMOLED e rimanere in OLED.

La buona notizia in tutto questo è che, al momento, sono solo perdite e speculazioni. Xiaomi potrebbe continuare a utilizzare i display Super AMOLED e semplicemente cambiare la tecnologia nei modelli destinati alla Cina. Per il momento non ci resta che attendere, visto che mancano ancora diversi mesi per comprendere appieno il Xiaomi Redmi Nota 11.

attraverso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *