Questo è il POCO M3 Pro, il nuovo miglior medio di gamma sul mercato?

Ieri Xiaomi Spagna ha annunciato l’evento di presentazione del PICCOLO M3 Pro. Questo dispositivo arriverà in Occidente tra pochi giorni e oggi possiamo già sapere quasi tutto a riguardo. La sua lista di caratteristiche non è sconosciuta e ora è stata rivelata un’immagine in cui possiamo vederla design completo e ufficiale. Questo PICCOLO avrà un elenco delle specifiche molto simile a un dispositivo che Xiaomi già vende, sebbene il suo design avrà un importante fattore differenziale e, probabilmente, interessante per molti utenti.

Questo è il POCO M3 Pro con 5G e alta frequenza di aggiornamento

POCO vuole rinnovare il POCO M3 lanciato lo scorso anno con un nuovo dispositivo più avanzato e con un tocco diverso nel design. Il leak di oggi ci permette di dare un’occhiata alla parte anteriore e posteriore del dispositivo.

Sul fronte non ci sono grandi cambiamenti, perché continuiamo a vedere un schermo ben utilizzato con un foro nella parte superiore. Ancora una volta, la cornice in basso è più grande di quanto vorremmo, anche se è qualcosa che si ripete nei telefoni di fascia media/bassa.

Il posteriore è quello che cambia di più, offrendo un modulo fotocamera diverso e un posteriore bicolore. Il modulo la fotocamera ora è verticale ed è seguito da un rivestimento nero che rende molto chiaro che si tratta di un dispositivo POCO.

I colori sono anche più interessanti rispetto alla linea Redmi Note 10, ad esempio. est PICCOLO M3 Pro Sarà disponibile in nero, blu metallizzato e il classico giallo. Si presenta come un dispositivo più sorprendente del normale e che probabilmente ha una buona accettazione tra i più giovani.

Funzionalità filtrate di POCO M3 Pro

Non conosciamo l’elenco completo delle funzionalità, ma ne conosciamo i fattori più importanti. Il PICCOLO M3 Pro arriverà con un processore MediaTek Dimensione 700 Offre prestazioni simili ai chip della serie Qualcomm 700. È molto probabile che questo processore abbia come accompagnamento 4 o 6 GB di RAM e 64 o 128 GB di spazio di archiviazione.

Un’altra delle caratteristiche che conosciamo è che il suo pannello avrà un’alta frequenza di aggiornamento, anche se non si sa se lo sarà 90Hz o 120Hz. Il terminale condivide gran parte delle caratteristiche con il Redmi Note 10 5G, quindi tutto indica che sarà uno schermo con frequenza di aggiornamento di 90 Hz.

Naturalmente, avrà la connettività 5G, a sensore di impronte digitali, USB C, WiFi, NFC e una batteria di circa 5.000 mAh con ricarica rapida. Adesso non ci resta che aspettare per vedere se il prezzo lo rende uno dei migliori mid-range sul mercato o lo colloca come Xiaomi in più con un buon rapporto qualità/prezzo.

attraverso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *