Questo è il processore dello Xiaomi Redmi Note 10, è una buona scelta?

Un leak ha appena svelato quale sarà il Processore Xiaomi Redmi Note 10. Questo dispositivo sarà presentato questa settimana a livello internazionale, in particolare il 4 marzo. Sarà allora che Xiaomi Spagna ci dirà quali novità porta il dispositivo, i suoi prezzi, le versioni e tutti i dettagli su date e disponibilità. Nel frattempo possiamo confermare i dettagli di questo smartphone di fascia media. Oggi possiamo confermare il Processore Xiaomi Redmi Note 10, qualcosa che ci lascia con un sapore agrodolce in bocca.

Il Redmi Note 10 ha un Qualcomm Snapdragon 678

Un leak del dispositivo nella sua versione globale (quella che raggiunge la Spagna e l’America Latina) ha confermato che il suo processore è il Qualcomm Snapdragon 678. Questo chip ti suona familiare? Non è molto popolare, beh è stato presentato di recente e da allora non ci sono state troppe presentazioni di fascia media.

È un processore presentato da Qualcomm a dicembre 2020 con un discutibile elenco di novità e caratteristiche. È un processore di fascia media con Supporto 4G LTE che viene fornito con 4 GB di RAM nella versione standard. È abbastanza?

Lo Snapdragon 678 va bene per il Redmi Note 10?

È molto probabile che la decisione di Xiaomi di utilizzare questo processore sia basata sul suo prezzo. Qualcomm lo ha introdotto come opzione per di fascia media lo scorso dicembre, ma con novità e funzionalità troppo limitate degne di un mid-range di due anni fa.

Cosa c’è di più, questo Snapdragon 678 è praticamente identico a Snapdragon 675 che ha cavalcato ai suoi tempi Redmi Nota 7. Il processore Snapdragon 675 è stato rilasciato due anni e mezzo fa con discrete prestazioni di fascia media. Ora il nuovo modello aggiorna solo un paio di dettagli che non sembrano troppo.

Se confrontiamo l’intero elenco di funzionalità tra i Snapdragon 675 e Snapdragon 678 troviamo le seguenti modifiche:

  • 0,2 GHz in più sui core Cortex-A76
  • 50 MHz in più sulla GPU

Si si. Dall’intero elenco delle caratteristiche del processore cambiano solo un paio di velocità di frequenza. Cosa significa questo? È lo stesso processore ma ora overcloccato per dare un po’ di più.

Ha gli stessi nuclei, la stessa GPU, lo stesso processore neurale, le stesse capacità dello schermo e supporto di memoria, la stessa connettività, le stesse dimensioni … È lo stesso processore del Redmi Note 7!

La differenza più grande è un piccolo aumento di frequenza dai core più potenti e dalla GPU, rendendo il dispositivo tra a 5 e 7% più potenti nei benchmark. Nel marchio AnTuTu 210.000 punti contro 200.000 che ha segnato lo Snapdragon 675.

Un miglioramento trascurabile quasi 3 anni dopo

Qualsiasi utente che acquista il nuovo Redmi Nota 10 Hai il diritto di pensare che avrai un miglioramento molto sostanziale delle prestazioni rispetto ai dispositivi di 3 anni fa. La realtà è che con il Redmi Note 10 questo non accade.

Sarà un dispositivo decente, ma senza novità interessanti sul versante delle prestazioni. Xiaomi ha seguito il catalogo Qualcomm e ha ottenuto un chip, probabilmente, molto economico in cambio di non avere prestazioni rinnovate.

Questo significa che il Redmi Note 10 non funzionerà bene? Non significa questo, ma con un processore del genere non sembra che sia un dispositivo destinato ad avere una buona esperienza di gioco.

attraverso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *