WhatsApp cambia ancora: questa è la vergognosa decisione dell’applicazione

WhatsApp ha appena reso nota una delle mosse più imbarazzanti dal suo lancio. Dopo mesi in cui ha annunciato una chiusura degli account che non ha aggiornato la politica sulla privacy, l’azienda lascia tutto com’era. Naturalmente, non senza prima mettersi in tasca l’accettazione di centinaia di milioni di utenti in tutto il mondo. Su ProAndroid.com abbiamo seguito tutti i movimenti di WhatsApp e oggi dobbiamo parlare di un nuovo capitolo di questa storia infinita.

Ora WhatsApp dice che non succede nulla se non accetti la nuova politica

WhatsApp annuncia da mesi agli utenti una nuova informativa sulla privacy piuttosto abusiva e obbligatoria per quasi tutti gli utenti del mondo. Se come utente hai deciso di non accettare WhatsApp, a poco a poco, limiterebbe le funzioni del tuo account per renderlo inutile. Il limite per accettare questa nuova politica è stato fissato il giorno 15 maggio.

Tutti gli utenti che volevano continuare a utilizzare WhatsApp Hanno accettato la politica in modo che le loro funzioni non siano interessate. Ora WhatsApp si tira indietro e dice sul suo sito web che non è necessario farlo. Se non accetti la loro nuova policy, potrai continuare ad utilizzare tutte le funzionalità, riceverai semplicemente, di volta in volta, una comunicazione di accettazione, che potrai rifiutare.

La cosa vergognosa di tutto questo è che WhatsApp ha aggiornato il suo sito web dopo la scadenza che sono stati pubblicizzati per mesi. Hanno messo paura nel corpo degli utenti di accettare la loro politica sulla privacy e ora, quando la maggior parte ha accettato, ci dicono che non è del tutto necessario.

Perché questa mossa? Molti governi in diverse parti del mondo sono scontenti del nuovo Politica di WhatsApp e hanno stabilito restrizioni se l’azienda ha portato avanti il ​​piano.

WhatsApp ora dice che non è obbligatorio e si sbarazza di tutti questi governi. Ma la realtà è che gran parte degli utenti hanno già accettato la polizza più di 20 giorni fa a causa della paura causata dalla piattaforma stessa.

Per il momento la storia resta ferma in attesa di vedere che movimento è WhatsApp nei prossimi mesi. Se hai accettato l’informativa sulla privacy, non puoi più fare nulla per porvi rimedio. Se non hai aggiornato puoi stare tranquillo: il tuo account non morirà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *