Xiaomi Redmi K40 o Mi 11T includerà un caricabatterie? Questo dice Xiaomi

La nuova tendenza di non includere un caricabatterie in dispositivi di fascia alta si sta diffondendo a poco a poco. Molti dei principali marchi stanno iniziando a rimuovere questo accessorio dai propri dispositivi. Xiaomi lo fa già con lui Xiaomi Mi 11, anche se con una decisione molto interessante da parte sua e che non riguarda l’utente se lo desidera. Oggi dobbiamo parlare di Xiaomi Redmi K40, possibile futuro Xiaomi Mi 11T che sarà presentato tra poche settimane in Cina e poco dopo in Occidente. Questo dispositivo avrà un caricabatterie? Xiaomi ha già risposto a questa domanda.

Se vuoi puoi acquistare uno Xiaomi Redmi K40 con caricatore

Sembra che Xiaomi prenderà la stessa decisione con lui Redmi K40 rispetto allo Xiaomi Mi 11. Non è esattamente lo stesso, ma il risultato è lo stesso. Grazie ad un’immagine su Weibo possiamo sapere che l’azienda distribuirà due scatole diverse per la vendita del dispositivo: uno con caricatore e uno senza caricatore.

Come previsto, la scatola senza caricabatterie sarà più piccola, nello stile dell’iPhone 12 o dello Xiaomi Mi 11. Ma se vuoi avere un nuovo caricabatterie, puoi scegliere di acquistare il modello con la scatola grande. In questo modello sì il caricatore è incluso e dovrebbe avere il stesso prezzo rispetto al modello senza caricabatterie.

Xiaomi cambia leggermente la strategia rispetto allo Xiaomi Mi 11. Questo dispositivo è venduto nella stessa scatola per tutti gli utenti, ma c’è la possibilità di dare un caricabatterie in una scatola più piccola per tutti gli utenti che lo richiedono.

L’obiettivo è lo stesso: che gli utenti che lo richiedono dispongano di un caricabatterie compatibile e nuovo. Se ne hai già diversi in casa, l’opzione migliore sarà quella di optare per una scatola più sottile e senza caricabatterie all’interno. Questa differenza non avranno un costo diverso per l’utente: entrambi costeranno lo stesso.

Le cose potrebbero cambiare in occidente

Queste parole sono completamente focalizzate sul mercato cinese, il più importante per l’azienda. In Occidente la decisione potrebbe cambiare quando arriverà il dispositivo sotto forma di POCO F3 Pro o Xiaomi Mi 11T in Europa e nel resto dei mercati occidentali.

Xiaomi potrebbe portare solo il scatola grande con caricatore o quello piccolo e offri agli utenti un caricabatterie in una scatola separata. Riteniamo improbabile che in Occidente Xiaomi decida di non includere i caricabatterie nei modelli, in quanto è uno dei mercati più colpiti da questa decisione da parte di Apple e Samsung, due società che vendono il caricabatterie separatamente.

attraverso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *